Central American Studies

Il Messico è una grande e controversa nazione, ricca di storia, cultura, di qualsiasi tipo di ecosistema, di un settore industriale in via di sviluppo e che oggi deve confrontarsi con grandi grandi sfide: la lotta al crimine organizzato, le diseguaglianze sociali, le istituzioni deboli ed una strada turbolenta verso la democrazia e lo stato di diritto.

MESSICO

17-24 Febbraio, 2018

Durata: 8 giorni

Struttura: corso in aula pre-partenza + study visit

Partecipanti: max n° 35/40

Lingua: castigliano / inglese

Pernottamento: HN Reforma

Quota di partecipazione: 1.850,00 €

In collaborazione con: Universidad Anáhuac Querétaro

Candidati per la study visit in Messico

Prendi parte gratuitamente alla selezione

Edizione 2018

Scopri com'è andata...

Obiettivi

L’obiettivo principale di WIP Mexico è permettere ai partecipanti di conoscere questo Paese, capirne le sfide ed entrare in contatto con la società civile, le istituzioni, le minoranze e le organizzazioni internazionali che stanno cercando soluzioni a questi problemi.

Il programma è strutturato per spiegare la storia pre-coloniale, coloniale e contemporanea messicana; in seguito, il focus sarà incentrato sui problemi più importanti che il Messico fronteggia oggigiorno: lo sviluppo economico, le migrazioni, l’applicazione dello stato di diritto, il crimine organizzato e le relazioni con gli Stati Uniti e la comunità internazionale.

Incontri

  • Diplomatici e politici messicani (Senatori, negoziatori NAFTA)

  • Nazioni Unite

  • Unione Europea

  • Membri delle comunità indigene

  • Membri della società civile che combattono la criminalità

  • Docenti ed esperti di migrazioni, relazioni estere e crimine organizzato

Visite

  • Piramidi di Teotihuacan: Rovine di una delle città pre-ispaniche più importanti.

  • Museo di Storia ed Antropologia: Il museo che protegge l’archeologia indigena del paese

  • Palazzo delle Belle Arti: Monumento Artistico dell’UNESCO dal 1987, contente i dipinti del famoso pittore messicano, Diego Rivera

  • Palazzo Nazionale: Sede del potere esecutivo

  • Castello Chapultepec: antica sede del potere militare, e poi diventata casa di Massimiliano di Asburgo.

  • Querétaro: famosa per l’indipendenza del Messico è un città di passaggio dei migranti sudamericani verso il nord

  • Amealco: comune di Queréato dove vivono le comunita’ indigeni Ottomi

Specifiche del progetto

A luglio del 2018 ci saranno le elezioni presidenziali messicane, le quali vengono tenute ogni 6 anni. Dalla Rivoluzione Messicana del 1910, lo Stato ha vissuto in un periodo di dominazione politica da parte di un singolo partito per oltre 70 anni. Solo dagli anni 2000 il Messico ha sperimentato un’alternanza politica per il ruolo di Presidente, mentre la democrazia ha continuato a svilupparsi non senza ostacoli.

WIP Mexico 2018 si terrà in un momento unico ed affascinante: il governo al potere ha fatto passare una serie di riforme strutturali per quanto riguarda settori come l’educazione, l’energia e l’apparato fiscale. Non è ancora chiaro come queste riforme impatteranno la società messicana.

Il Messico è anche tra le top 15 economie nel mondo e come molte società latino-americane è caratterizzato da importanti diseguaglianze sociali. Esistono regioni economiche molto sviluppate e specializzate, e regioni dove la povertà estrema e le marginalizzazioni sono problemi quotidiani. Questa è soltanto una delle ragioni per le quali il crimine organizzato e le dinamiche migratorie verso gli Stati Uniti si sono enormemente radicalizzate all’interno della società messicana.

A nord il Messico confina con gli Stati Uniti, con i quali condivide 3,000 km di confini internazionali e la sua economia è strettamente interdipendente con quella americana. Le relazioni Messico-USA sono sempre state di vitale importanza e sono state immortalate dall’ormai famosa frase dell’ex Presidente del Messico Porfirio Dìaz: “Pobre México, tan lejos de Dios y tan cerca de Estados Unidos”, “Povero Messico, così lontano da Dio e così vicino agli Stati Uniti”.

L’odierna amministrazione americana non solo ha adottato una retorica anti-messicana, ma l’ha anche trasformata in misure politiche reali come la rinegoziazione del North American Free Trade Agreement (NAFTA). Ciononostante, le relazioni sono gestite da vari attori secondo diverse dinamiche. Le elezioni presidenziali del 2018 avranno un ruolo fondamentale nello stabilire la direzione futura di esse.

Il programma è strutturato per spiegare la storia pre-coloniale, coloniale e contemporanea messicana; in seguito, il focus sarà incentrato sui problemi più importanti che il Messico fronteggia oggigiorno: lo sviluppo economico, le migrazioni, l’applicazione dello stato di diritto, il crimine organizzato e le relazioni con gli Stati Uniti e la comunità internazionale.

Tutte queste problematiche verranno trattate all’interno di un progetto nel quale si scoprirà l’eredità culturale, sociale e politica del Messico le sue relazioni estere ed il ruolo delle organizzazioni internazionali nel Paese.

NB. l’agenda potrebbe essere soggetta a variazioni per sopravvenute esigenze dei relatori o delle istituzioni coinvolte.

Sabato 17 Febbraio, 2018

Arrivo a Città del Messico

Domenica 18 Febbraio, 2018

“Pre- Colonial Mexico and Colonial & Independence and Revolution”
Guided visit of Anthropology and History Museum
Guided Tour of the City Center and National Palace by historian
Visit of Chapultepec Castle

Lunedì 19 Febbraio, 2018

“Contemporary Mexico: towards democracy”
Visit to Fox Center (meeting with former President Vicente Fox Quesada)

Martedì 20 Febbraio, 2018

“Mexican International Relations”
Visit to Economics Secretariat – Conference: Analysis of NAFTA’s renegotiation process.
Visit to USA Embassy in Mexico
Visit to Embassy of Italy in Mexico

Mercoledì 21 Febbraio, 2018

“The 2 Mexico’s: Economic Development and the American Dream”
Indigenous Communities in Amealco
Migrants Station in Tequisquiapan
Meeting with UN habitat: sustainable urbanization in Mexico

Giovedì 22 Febbraio, 2018

“Mexico Today: Steps Forward & Elections Scenarios”
Visit to “Los Pinos” (Presidential Residence)- Conference on Structural Reforms in Education, Tax collection and Energy.
Visit to Civil Society Organization “México Unido Contra a Delincuencia” – Conference on Corruption and Impunity.
Visit to the Senate- Conference on Mexico’s political structure and the policy agenda of presidential candidates

Venerdì 23 Febbraio, 2018

“Mexico Today: International Organizations”
Meeting with European Union delegations: The agreement EU-Mexico establishes four thematic areas: politics, security, the environment and socioeconomic matters.
Meeting with CAFEMIN SHELTER and UNHCR: Mexico’s refugee protection system and regional responses to forced displacement (Comprehensive Regional Protection and Solutions Framework -MIRPS Spanish acronym)
Meeting with UNDP: la Cooperación Sur-Sur y Triangular

Sabato 24 Febbraio, 2018

Debriefing e rientro in Italia

Documenti:

Passaporto: necessario, con validità residua di almeno sei mesi al momento dell’ingresso nel Paese.
Visto d’ingresso: non necessario, per turismo fino a 180 giorni di permanenza nel Paese

Valuta:

Peso messicano (MXN) (1 EURO= 22.2804 MXN)

Fuso orario

-7h rispetto all’Italia nella capitale

Clima

L’inverno è secco e soleggiato, con notevole escursione termina: notti fredde (a febbraio le minime notturne sono intorno ai 4/6 gradi, ma a volte possono scendere di qualche grado sotto lo zero) e giornate piacevoli (le massime sono intorno ai 21/23 gradi).

Cosa è incluso nella quota di partecipazione?
  • Corso di preparazione
  • Pernottamento in hotel
  • Colazione
  • Visite guidate
  • Incontri previsti dal programma
  • Spostamenti in pullman
  • Attestato di partecipazione
Cosa non è incluso nella quota di partecipazione?
  • Volo per/da Città del Messico
  • Transfer da e per aeroporto
  • Pranzi
  • Cene

Gallery